Play - il gioco dell'attore

 

 

 

 

 

 

 

 

Il laboratorio è condotto da Diego Placidi, la frequenza è di una volta alla settimana da Dicembre 2014 a Maggio 2015.

Termina con uno spettacolo che si terrà nel mese di Giugno 2015.  

Ecco il programma:

 

PRIMO MESE

CORPO:

Introduzione alla conoscenza del proprio corpo / corpo del personaggio, ispirandosi alla biomeccanica di Mejerchol'd, alla sperimentazione corporea di Grotowski, passando per la riorganizzazione muscolare e il linguaggio del corpo; non trascurando l’aspetto fondamentale dello spazio scenico.

 

SECONDO MESE

ENERGIA:

introduzione alla propria energia / energia del personaggio, approcciando alle sei energie base di Michail Checov per poi visionare, basilarmente, la bio – energetica ispirata principalmente al lavoro di Alexander Lowen e come questo aspetto possa influenzare il lavoro sul corpo.

 

TREZO MESE

EMOZIONI:

Introduzione alle proprie emozioni / emozioni del personaggio, ispirandosi all’ “Intelligenza Emotiva” di Joshua Freedman, iniziare a comprendere le “emozioni” come le viviamo e come può viverle un personaggio e come influenza e viene influenzata dal precedente lavoro.

 

QUARTO MESE

PSICOLOGIA DEL PERSONAGGIO:

Introduzione alla propria psicologia / psicologia del personaggio, prendendo come spunto alcuni concetti fondamentali della psicologia Freudiana e non solo, per riuscire ad orientarsi tra alcuni concetti fondamentali e come essi interagiscano con noi persona / noi personaggio e di conseguenza con il precedente lavoro fatto.

 

QUINTO MESE

VOCE:

Introduzione alla conoscenza della propria voce / voce del personaggio, prendendo come linea guida il principio della “voce naturale” di Kristin Linklater, ed altro, iniziare a conoscere come usufruire al meglio della  propria respirazione naturale, come emettere efficacemente il suono / parola e come questo venga influenzato ed influenzi gli altri punti del lavoro visionati in precedenza

 

SESTO MESE

DIZIONE / ANALISI DEL TESTO:

Introduzione all’articolazione e pronuncia. Approccio all’analisi logica e sotto testo, passando per il significato delle parole e il loro valore nella frase, e prendendo in considerazione, tra le altre cose, i concetti base della PNL (programmazione neuro linguistica). Anche in questo caso si valuterà come  interagiscano o vengano influenzati  i punti del lavoro fatto in precedenza